Modello 730 e legge di stabilità 2014: rimborsi superiori a 4.000€ postergati al controllo anche documentale

Modello 730 e legge di stabilità 2014: rimborsi superiori a 4.000€ postergati al controllo anche documentale

In base a quanto disiplinato Disegno di Legge di Stabilità per il 2014 (D.D.L. S.1120), all’articolo 18 comma da 1 a 4, si stabiliscono delle novità in merito a rimborsi da modello 730 (art. 18, commi da 1 a 4).

Viene prevista una specifica attività di controllo finalizzata a contrastare l’erogazione di indebiti rimborsi IRPEF da parte dei sostituti d’imposta e dell’Agenzia delle entrate nell’ambito dell’assistenza fiscale.

Pertanto, salvo modifiche del disgno di legge che dovrà essere sottoposto a tutto l’iter parlamentare, a partire dal prossimo anno quando dalla dichiarazione risulta un rimborso complessivamente superiore a 4.000 euro, anche determinato da eccedenze d’imposta derivanti da precedenti dichiarazioni, il rimborso non verrà più erogato immediatamente ma solo a seguito del buon esito di una attività di controllo preventivo, anche documentale, svolta dall’Agenzia delle entrate sulla spettanza delle detrazioni per carichi di famiglia; tale controllo viene eseguito entro 6 mesi dalla scadenza dei termini per la trasmissione della dichiarazione (o entro 6 mesi dalla data di trasmissione, se questa è avvenuta successivamente alla scadenza di detti termini). I rimborsi che, a seguito di detto controllo preventivo, risultano comunque dovuti saranno erogati direttamente dall’Agenzia delle entrate.

TAGS: - - - - - - - - - - -

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>