IVA: SANZIONE PENALE PER OMESSO VERSAMENTO SUPERIORE AI 50.000 €

IVA: SANZIONE PENALE PER OMESSO VERSAMENTO SUPERIORE AI 50.000 €

Nel caso in cui alla data di scadenza dell’acconto I.V.A. dell’anno successivo (27/12/n+1), non sia stata versata l’imposta dovuta per l‘anno precedente per un importo superiore ai 50.000 €, si commette il reato di omesso versamento che prevede la reclusione da sei mesi a due anni (ex. art. 10-ter del D.Lgs 74/2000). Pertanto entro il prossimo 27 dicembre, quale data scadenza dell’acconto I.V.A. per l’anno 2013, si consuma il reato per quei contribuenti che per l’anno di imposta 2012 abbiano dichiarato ma non versato I.V.A. per un ammontare superiore alla predetta soglia.

Nel caso in cui il contribuente si trovi a versare l’I.V.A. dovuta, successivamente alla notifica di un avviso bonario, va notato che pur avvalendosi di un piano di rateazione e nel caso in cui il pagamento sia stato iniziato ed effettuato parzialmente, tale situazione non fa venire meno la violazione penale ma riduce la pena di un terzo. Quindi affinché la violazione si annulli, sarà necessario estinguere integralmente il debito prima dell’apertura di un ipotetico processo.

TAGS: - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>