Spese veterinarie: limiti di detraibilità

Spese veterinarie: limiti di detraibilità

Le spese veterinarie sostenute per la cura di animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o per pratica sportiva sono detraibili dall’Irpef fino a un massimo di 387,34 euro per anno di imposta, limitatamente alla parte che eccede 129,11 euro (articolo 15, comma 1, lettera c-bis, del Tuir). Tale limite di spesa deve essere riferito alle spese veterinarie complessivamente sostenute dal soggetto che intende usufruire della detrazione, indipendentemente dal numero di animali posseduti (paragrafo 1.4.2 della circolare 55/E del 2001).

TAGS: - - - - - - - - - - - - -

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>