Aumento Imposta di bollo – quella da 1,81€ passa a 2€ e quella da 14,62€ passa a 16€

Aumento Imposta di bollo – quella da 1,81€ passa a 2€ e quella da 14,62€ passa a 16€

Con la legge n. 147/2013 di conversione del D.l 43/2013,  scatta da ieri 26 giugno 2013 l’aumento delle misure fisse dell’Imposta di bollo. In particolare l’imposta da 1,81 euro passa a 2 euro  e l’imposta da 14,62 euro passa a 16 euro. Casi comuni, dove è necessario scontare l’imposta di bollo da 2 euro, si verificano per le fatture che contengono importi non assoggettati ad Iva, gli estratti conto o altri documenti di accreditamento o addebitamento per somme superiori a 77,47 euro; ricevute o lettere commerciali presentate per l’incasso presso gli isituti di credito per somme superiori a 129,11 euro. L’aumento dell’imposta di bollo da 14,62 euro a 16 euro riguarda numerosi documenti quali possiamo ricordare a tittolo meramente esemplificativo e non esaustivo: libri sociali, registri contabili, atti rogati, atti autenticati da pubblico ufficiale, istanze, memorie, ricorsi.

TAGS: - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>