Alcuni punti salienti contenuti nella Legge di stabilità n. 147/2013

Alcuni punti salienti contenuti nella Legge di stabilità n. 147/2013

Si riportano di seguito alcuni punti salienti contenuti nella Legge di stabilità n. 147/2013 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 27 dicembre 2013 e nel pacchetto Destinazione Italia (D.L. 145/2013).

SISTRI

Obbligo di utilizzo del SISTRI per la tracciabilità elettronica dei rifiuti a decorrere dal 3 marzo 2014. Interessati di tale imposizione, saranno coloro che producono rifiuti speciali pericolosi e coloro i quali raccoglieranno e trasporteranno rifiuti pericolosi autoprodotti (Dl 101/2013 (legge 125/2013), art. 11, c.3; 3/bis).

TARI

La TARI che sostituirà la TIA e la TARSU, farà parte della IUC insieme alla TASI, e colpirà il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani.

RC AUTO

Per chi accetterà di far installare sulla propria auto la cosiddetta scatola nera, potrà fruire di sconti sull’assicurazione RCA per importi minimi che andranno dal 4% al 10%.

ASSICURAZIONI RIDUZIONE LIMITE DEI DETRAIBILITA’

In Unico o 730 2014 relativo all’anno d’imposta 2013, si riduce il limite massimo della detraibilità delle polizze assicurative sulla vita e quelle rischio morte e infortuni non inferiori al 5%. Infatti, il limite di detraibilità passerà da 1.291,14 euro previsto fino al 2012 a 630 euro per l’anno 2013, fino a ridursi a 530 euro nel 2014.

ASSICURAZIONI INDEDUCIBILITA’ DELL’ SSN

Dall’anno 2014 diventerà indeducibile sia dall’Irap sia dalle imposte sui redditi la quota del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) prevista nel RCA.

CLASSIFICAZIONE AGRITURISMI

Con il recepimento del D.M. del 13/02/203 del Ministero dell’Agricoltura sarà prevista la classificazione degli agriturismi con i “soli” con una scala d’importanza che andrà dall’1 al 5.

DETRAIBILITA’ DEL 19% PER L’ACQUISTO DÌ LIBRI STAMPATI

La spesa massima detraibile sarà pari a 2.000 euro da ripartite per pari quote tra testi scolastici e pubblicazioni.

AUEMTO DEL LIMITE PER LE COMPENSAZIONI DA 516.000 EURO A 700.000 EURO

Pervio rilascio del visto di conformità, sarà possibile compensare (come già previsto per l’Iva) anche Irpef, Ires, Irap quando il credito oggetto di compensazione superi i 15.000 euro annui. Per le società soggette a revisione legale, sarà sufficiente in luogo del visto di conformità una dichiarazione sottoscritta dal rappresentante legale che attesti i controlli effettui sulla regolarità delle scritture contabili.

IVAFE

L’imposta sulle attività finanziarie detenute all’estero passerà dallo 0,15% allo 0,2%.

MAGGIORATA L’IVA SUI DISTRIBUTORI AUTOMATICI

L’aliquota Iva passerà dal 4% al 10% sui prodotti erogati dai distributori automatici i cui beni siano destinati alla collettività.

MEDIAZIONE TRIBUTARIA E RECLAMO

Per gli atti emessi dal 3 marzo 2014, la mancata presentazione obbligatoria del Reclamo, per contestare gli accertamenti e gli altri atti emessi dall’Agenzia delle Entrate di importi fino a euro 20.000, non precluderà definitivamente la possibilità di difendersi. Inoltre nell’ipotesi in cui si arriverà a un accordo con la mediazione tributaria, il reclamo sospenderà la riscossione sia delle imposte sia dei contributi.

INTERESSI LEGALI

Dal 1° gennaio 2014 il saggio d’interesse legale passerà dal 2,5% all’1%.

IMPOSTA DÌ REGISTRO SULLE COMPRAVENDITE

A decorrere dal 1° gennaio 2014 tutti gli atti che prevedono passaggi a titolo oneroso della proprietà o di altri diritti reali su beni immobili, sconteranno un’imposta di registro pari al 9%, imposta ridotta al 2% per i trasferimenti di abitazioni con requisiti “prima casa” con eccezione delle dimore di categoria A/1; A/8; A/9. Inoltre l’imposta di registro minima prevista sarà pari a euro 1.000, e a decorrere dallo 01/01/2014 le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa passeranno da euro 168 a euro 200.

AFFITTI ABITATIVI DIVETO DÌ PAGAMENTO PER CONTANTI

Il pagamento degli affitti residenziali, turistici, transitori e a studenti non potrà più avvenire per mezzo di cash, ma a decorrere dall’anno 2014 sarà obbligatorio provvedervi con mezzi di pagamento tracciabili.

IMU DEDUCIBILE

In Unico 2014 Imprese e professionisti potranno dedurre una quota pari al 30% dell’Imu pagata sugli immobili strumentali, tale quota a decorrere dall’anno 2014 sarà deducibile nella misura del 20%. Permarrà l’indeducibilità ai fini IRAP.

BONUS RISTRUTTURAZIONI

Fino al 31/12/2014 sono state prorogate:

-          la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie, fino ad un tetto di spesa massima di euro 96.000;

-          la detrazione del 50% per acquisti di mobili e grandi elettrodomestici, fino ad un tetto di spesa massima di euro 10.000;

-          la detrazione del 65% eco-bonus, relativo alle spese sostenute sulle singole unità.

Inoltre fino al 30/06/2015 sarà possibile fruire della detrazione eco-bonus per i lavori eseguiti sulle parti comuni condominiali o che comunque interessino gli alloggi del palazzo.

POS OBBLIGATORIO

A decorrere dal 01/01/2014 l’installazione del POS dovrebbe essere obbligatoria, salvo eventuali slittamenti, per tutti coloro che vendono beni e servizi e che nel 2013 abbiano fatturato più di euro 200.000, ciò per consentire ai clienti di pagare con bancomat importi maggiori uguali a euro 30.

ALIQUTE CONTRIBUTIVE INPS ARTIGIANI E COMMERCIANTI

Le aliquote contributive previste per il 2014 per gli artigiani e commercianti sono state fissate al 22,20%.

GESTIONE SEPARATA INPS

Per i soggetti iscritti ad altra forma previdenziale obbligatoria, l’aliquota contributiva gestione separata per l’anno 2014 è stata elevata al 22%. Per i lavoratori autonomi, titolari di partita iva, iscritti alla gestione separata (legge 355/1995. Art. 2, comma 26) non iscritti ad altre gestioni previdenziali né pensionati, l’aliquota è pari al 27%.

OBBLIGO FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA

Dal 06/06/2014 scatterà l’obbligo della fatturazione elettronica per le fatture emesse ai ministeri, agenzie fiscali, ed enti nazionali di previdenza, a decorrere dallo 06/06/2015 tale obbligo sarà esteso anche agli altri enti della PA.

RINNOVO PATENTE

Dal 09/01/2014 alla patente di guida non verrà più apposto il bollino ma la stessa sarà sostituita dal rilascio di un nuovo documento di guida con foto aggiornata.

TAGS: - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>