Detrazioni fiscali per spese mediche

Detrazioni fiscali per spese mediche

Per i contribuenti che abbiano sostenuto spese relative a farmaci o per prestazioni di tipo medico-sanitario spetta la detrazione IRPEF del 19% a condizione che totale di dette abbia raggiunto l’importo minimo di euro 129,11. Di tale detrazione può usufruire il contribuente per se e per e i familiari a suo carico.  Nel qual caso il familiare non risultasse fiscalmente a carico, sarà possibile detrarre la quota di spesa che il soggetto in questione non ha potuto far rientrare nella propria dichiarazione dei redditi, se lo stesso ha un reddito...

Leggi Tutto

TAGS: - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Spese veterinarie: limiti di detraibilità

Spese veterinarie: limiti di detraibilità

Le spese veterinarie sostenute per la cura di animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o per pratica sportiva sono detraibili dall’Irpef fino a un massimo di 387,34 euro per anno di imposta, limitatamente alla parte che eccede 129,11 euro (articolo 15, comma 1, lettera c-bis, del Tuir). Tale limite di spesa deve essere riferito alle spese veterinarie complessivamente sostenute dal soggetto che intende usufruire della detrazione, indipendentemente dal numero di animali posseduti (paragrafo 1.4.2 della circolare 55/E del...

Leggi Tutto

TAGS: - - - - - - - - - - - - -

Cedolare secca e locazione transitoria

Cedolare secca e locazione transitoria

Il contratto di locazione a uso transitorio (ex articolo 5, L. n. 431/1998) viene utilizzato per esigenze abitative temporanee non turistiche, la cui durata varia da un minimo di un mese a un massimo di 18 mesi. Il corrispettivo della locazione a uso transitorio è liberamente determinato dalle parti (così detto canon libero), ad eccezione dei contratti ricadenti in undici aree metropolitane (Roma, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Torino, Bari, Palermo e Catania), nei comuni con esse confinanti e negli altri comuni capoluogo...

Leggi Tutto

TAGS: - - -

Società estinta: accertamento entro cinque

Società estinta: accertamento entro cinque

Le società, di cui all’ articolo 2495 del cod. civ., cancellate dal registro delle imprese restano responsabili dei debiti fiscali e contributivi nei successivi cinque anni alla loro estinzione (art. 28, co. 4, Dlgs 175/2014). Pertanto, a partire dal 13 dicembre 2014, data di entrata in vigore del decreto (la cui efficacia è da considerarci retroattiva circolare 31/E/2014 Agenzia Entrate), l’avviso di accertamento contenente la rettifica della dichiarazione della società cancellata dal registro delle imprese deve essere emesso nei confronti...

Leggi Tutto

TAGS: - - - - - - - - - - -

Richiesta nuova tessera sanitaria in caso di smarrimento

Richiesta nuova tessera sanitaria in caso di smarrimento

In caso di smarrimento del codice fiscale, è possibile richiederne il duplicato presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia, utilizzando il modello AA4/8 ed esibendo un documento di riconoscimento in corso di validità. È possibile, in alternativa, richiedere il duplicato sul sito internet dell’Agenzia, nella sezione servizi on line. In tal caso, oltre al codice fiscale (oppure ai dati anagrafici completi del richiedente), occorre specificare la motivazione della richiesta. Inoltre, per motivi di sicurezza, è necessario inserire alcuni dati...

Leggi Tutto

TAGS: - - -

Proroga per il 2015 – Regime dei minimi con imposta del 5%

Proroga per il 2015 – Regime dei minimi con imposta del 5%

Con la conversione del decreto Milleproroghe (che il 26 febbraio 2015 ha ricevuto il via libera definito dall’Aula del Senato con 156 si, 78 no ed uno astenuto) diventa definitivo l’allungamento, a tutto il 2015, della possibilità di avvalersi del regime fiscale agevolato per i contribuenti di dimensioni ridotte, più noto come dei “nuovi minimi”, quello pre-Stabilità (articolo 10, comma 12-undecies). Si tratta del regime previsto dall’articolo 27 del Dl 98/2011 in favore dell’imprenditoria giovanile e dei lavoratori in mobilità, per i...

Leggi Tutto

TAGS:

Modello 730 precompilato come accedere alla propria dichiarazione

Modello 730 precompilato come accedere alla propria dichiarazione

Dal 15 aprile, il contribuente potrà accedere alla propria dichiarazione dei redditi direttamente o conferendo delega al sostituto d’imposta, a un Caf o a un professionista abilitato. Nel provvedimento del 23 febbraio 2015, le regole operative sulla precompilata, introdotta dal “decreto semplificazioni” (Dlgs 175/2014), destinata a chi ha percepito redditi di lavoro dipendente e assimilati e attivata in via sperimentale per l’anno d’imposta 2014. Il Fisco ha l’onere di raccogliere le informazioni e predisporre il 730, il contribuente è...

Leggi Tutto

TAGS: - - - - - - -

2015: Nuovo regime forfettario imposta sostitutiva del 15%

2015: Nuovo regime forfettario imposta sostitutiva del 15%

Con l’inizio del nuovo anno entra in scena il regime forfetario il quale va a sostituire la disciplina dei “nuovi minimi” che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età. Determinazione del reddito a forfait, moltiplicando i ricavi o i compensi prodotti nell’anno per uno specifico coefficiente (diverso a seconda dell’attività svolta), e applicazione di un’imposta sostitutiva (dell’imposta sui redditi, delle...

Leggi Tutto

TAGS: - - - - - -

Dott. Gianni Raffaelli
Via Dino del Garbo, 13 – 50134 Firenze (FI)
Dott. Matteo Menichetti
Via A. Gramsci, 111 - 50055 Lastra a Signa (FI)